BACOLI/ Scuola, lezioni nelle sale del Castello di Baia: l’idea

BACOLI/ Scuola, lezioni nelle sale del Castello di Baia: l’idea

Il Coronavirus ha costretto gli studenti a ripiegare sulle lezioni online dal mese di marzo fino alla conclusione della ‘stagione scolastica’. Si ragiona quindi per come garantire lezioni in sicurezza a partite dal mese di settembre. Nel Comune di Bacoli tra le varie ipotesi, si prende in considerazione l’idea di poter far partire l’anno scolastico tra le aule del Castello Aragonese di Baia. Sfruttare gli ampi spazi per distanziare i ragazzi e non rischiare quindi contatti che possono risultare fatali per l’espandersi del contagio da Coronavirus. Non si tratta dell’unica struttura individuata, infatti alcuni stabilimenti demaniali, di competenza della Regione Campania, potrebbero essere utilizzati per lo stesso scopo. Si aprono quindi i tavoli di discussione per rendere concreta un’idea che permetterebbe ai ragazzi di tornare tra i banchi scolastici dopo l’ultima esperienza che li ha visti protagonisti con i device mobili. Intanto il Governo ragiona sulla data del ritorno in classe. Il grande dubbio che assale è riprendere le lezione prima o dopo le elezioni Regionali. Un rebus da risolvere nelle prossime settimane per permettere alle strutture comunali una migliore organizzazione visto lo stato emergenziale dato dal contagio da Coronavirus.

Rampa del Castello di Baia

Gaetano Scotto di Rinaldi

Giornalista iscritto all'Albo dei pubblicisti, collaboratore presso Il Mattino, Campi Flegrei Tv e ideatore de Il Monte.

Related Articles

Lascia un commento

Close