INTERVISTA/ Puteolana 1902, Sardo: “Spettanze di gennaio e febbraio pagate. Meritiamo la Serie D”

Si lavora al di fuori del terreno da gioco in casa Puteolana 1902. La società infatti, secondo quanto abbiamo appreso, ha incontrato un corposo numero di calciatori per consegnare le spettanze dei mesi di gennaio e febbraio. Settimana prossima ci sarà un nuovo confronto con i tesserati mancanti, con il presidente Casapulla che avrebbe anche affermato ai calciatori che nelle prossime settimane sarà consegnata anche la spettanza del mese di marzo. Infine, dovrebbe essere rilasciato ai giocatori anche un bonus destinato alla società che la dirigenza avrebbe deciso di girare ai tesserati.

Di questo e tanto altro abbiamo parlato con Paolo Sardo, puteolano DOC, giocatore simbolo di una città che quest’anno ha guidato la squadra dagli spalti dalla prima all’ultima giornata. Ecco quanto emerso dalle sue parole:

Presidente“Stamattina ho avuto un incontro  con il presidente Casapulla . Mi sono state consegnate le spettanze di gennaio e febbraio. Dopo tanto tempo siamo riusciti a risolvere le precedenti problematiche. Poi ci ha riferito che tra 10/15 giorni ci sarà pagato anche lo stipendio di marzo”.

Il nuovo staff tecnico “I nuovi dirigenti della Puteolana 1902 sono stati molti presenti, ci hanno chiamati uno ad uno fino all’incontro di quest’oggi col presidente”.

Pozzuoli – “Io sono puteolano DOC, mi dispiace tanto per il passato e onestamente non voglio neanche parlarne. Si poteva fare sicuramente meglio gestendo la situazione in altri modi”.

Serie D“Meritiamo di salire in Serie D, ma soprattutto lo merita la tifoseria, loro sono straordinari. Dobbiamo conquistare le categorie che competono a questa città. Quest’anno abbiamo disputato una stagione straordinaria”.

Ritorno in campo“Io credo che col passare dei giorni sia sempre più difficile sperare in una ripresa del campionato. Ci sono problemi nelle categorie maggiori quindi si può immaginare come nel Dilettantismo diventi tutto più complicato. Se però ci dicono che dobbiamo tornare a giocare, noi ci faremo trovare pronti, senza alcun dubbio”.

Il futuro di Paolo Sardo “Non so ancora cosa farò. Prima deve concludersi ufficialmente la stagione corrente e solo in seguito penserò al futuro. Poi molto dipenderà dalla società, in base a chi vogliano confermare o meno”.

Il gruppo“I risultati quest’anno ci hanno dato ragione soprattutto perché siamo un gruppo unito. Molti di noi meritano ben altre categorie e non sicuramente di giocare in Eccellenza”.

paolo sardo
Fonte: ingo@ginoconte.it

Gaetano Scotto di Rinaldi

Giornalista iscritto all'Albo dei pubblicisti, collaboratore presso Il Mattino, Campi Flegrei Tv e ideatore de Il Monte.

Related Articles

Close